T.W.I.N:Labomar, Sanlorenzo e SIT tra le 100 società premiate al Sustainability Award Italy 2022

20/10/2022

Tra le 100 aziende sostenibili che hanno ricevuto il riconoscimento Sustainability Award Italia, promosso da Credit Suisse e Kon Group, sono presenti due società con sede in Veneto, Labomar (Nutraceutica) SIT (industria meccanica) ed un’azienda ligure Sanlorenzo (produzione yacht di lusso), espressioni del più alto made in Italy accomunate dallo studio di comunicazione T.W.I.N, che ne segue le relazioni con gli investitori e la comunità finanziaria.

“Le aziende italiane hanno accelerato l’impegno verso i temi della sostenibilità. Essa riveste un ruolo rilevante in un processo di trasformazione che richiede di integrare le tradizionali misure economiche con appropriati sistemi di evaluation e reporting al fine di monitorare le performance sociali e ambientali” – ha detto Mara di Giorgio, founder di T.W.I.N., che spiega – “non basta essere sostenibili, bisogna anche saperlo comunicare in modo efficace ed autentico. La ESG brand reputation è diventata un pillar su cui continuare ogni giorno a costruire valore. È un’area su cui comunicare a 360 gradi è assai complesso, dove il nostro suggerimento è quello di essere selettivi e concentrarsi tempo dopo tempo su alcune tematiche per essere sicuri che queste siano comprese da tutti gli stakeholder e conquistarsi pertanto un grado di autorevolezza”.

Il riconoscimento- Il Sustainability Award viene assegnato alle realtà imprenditoriali che, grazie a progetti e investimenti in linea con i principi e obiettivi ESG, hanno dimostrato di sviluppare una crescita sostenibile, inclusiva e stabile, creando valore aggiunto per l’impresa e per la comunità sociale. Secondo l’amministratore delegato di Credit Suisse Italy, Gabriele D’Agosta. “le aziende più lungimiranti sono quelle che hanno capito, già anni negli scorsi, che la sostenibilità non è un fenomeno contingente o passeggero, ma un fattore duraturo e strutturale, che cambia il modo in cui le aziende, i consumatori e i governi devono pensare e agire. Quest’anno le aziende che si sono dimostrate più capaci di gestire la tensione geopolitica, l’inflazione, la carenza di materie prime e di energia, sono state proprio quelle che hanno fatto investimenti sostenibili negli anni scorsi”.

Il rating di valutazione ESG al quale sono state sottoposte le società è stato emesso da Altis-Università Cattolica e da Reprisk. Il posizionamento all’interno di questa classifica è un’ottima opportunità per le società per comunicare la loro attività, alimentando il legame con gli investitori attuali e generando l’interesse di investitori potenziali.

Per maggiori informazioni: www.twin.services