SIT:SIT, nel primo trimestre 2022 ricavi consolidati in crescita a 93,8 milioni

11/05/2022

Crescono le vendite in tutte le aree geografiche della divisione Heating, così come il business dei contatori per l’acqua. II Consiglio di Amministrazione di SIT S.p.A., società quotata sul segmento Euronext Milan di Borsa Italiana, approva i risultati del primo trimestre 2022, che lasciano intravedere segnali positivi nonostante il perdurare del conflitto in Ucraina e la crisi delle forniture nelle filiere produttive. L’azienda, specializzata nella creazione di soluzioni intelligenti per il controllo delle condizioni ambientali e per la misurazione dei consumi, registra ricavi consolidati per Euro 93,8 milioni, in crescita del 1,2% rispetto allo stesso periodo del 2021. Le vendite della Divisione Heating ammontano a Euro 76,1 milioni (+7,9% rispetto al primo trimestre 2021), mentre il nuovo business del Water Metering si attestano su quota Euro 6,2 milioni, in crescita del 29,5% rispetto al primo trimestre del 2021.

Ottima la performance dell’Heating, divisione core del gruppo, in particolare nell’area Asia/Pacifico” ha dichiarato Federico de’ Stefani, Presidente e AD di SIT. “I risultati del Water Metering confermano la bontà della nostra strategia di valorizzazione e salvaguardia, tramite tecnologie avanzate e nuove soluzioni, della risorsa acqua. Per il 2022 confermiamo la crescita delle vendite prevedendo per l’anno risultati che portano il Gruppo alla soglia dei 400 milioni di euro di fatturato. A livello di strategia, l’azienda continuerà ad avere come priorità assoluta il servizio ai propri clienti. Per questo scopo il Gruppo potrà continuare ad investire risorse che sosterranno il nuovo footprint produttivo disegnato negli ultimi mesi”.

Nel primo trimestre 2022 SIT ha conseguito:

  • Ricavi consolidati pari a Euro 93,8 milioni (+1,2% rispetto al primo trimestre 2021);
  • Vendite nella Divisione Heating per Euro 76,1 milioni (+7,9% rispetto al primo trimestre 2021);
  • Vendite nella Divisione Metering per Euro 16,5 milioni (-22,2% rispetto al primo trimestre 2021), di cui vendite Smart Gas Metering per Euro 10,3 milioni e Water Metering per Euro 6,2 milioni;
  • EBITDA consolidato pari a Euro 14,7 milioni al 15,6% dei ricavi contro Euro 15,1 milioni del primo trimestre 2021, 16,2% dei ricavi;
  • Utile netto consolidato pari a Euro 12,4 milioni pari al 13,2% dei ricavi, +59,8% rispetto al primo trimestre 2021;
  • Posizione finanziaria netta al 31 marzo 2022 pari a Euro 124,8 milioni (Euro 110,6 milioni nel primo trimestre 2021).

 

Nella Sezione Allegati è disponibile il comunicato stampa integrale.