SIT:SIT rifinanzia l’indebitamento bancario con un finanziamento ESG linked da 90 milioni di euro

06/08/2021

SIT rifinanzia il proprio portafoglio di indebitamento con un finanziamento ESG linked da 90 milioni di euro. La multinazionale con sede a Padova, quotata sul segmento MTA di Borsa Italiana e specializzata nella produzione di soluzioni intelligenti per il controllo delle condizioni ambientali e la misurazione dei consumi, ha finalizzato con un pool di banche e il supporto di BNL Gruppo BNP Paribas un contratto di finanziamento della durata di 5 anni amortizing con l’obiettivo di rifinanziare l’indebitamento bancario e soddisfare l’ordinario fabbisogno finanziario del Gruppo.

Il finanziamento prevede un tasso di interesse indicizzato ad un rating ESG, emesso dall’agenzia internazionale EcoVadis, a riprova dell’attenzione concreta di SIT ai temi della sostenibilità, del climate change e della transizione energetica.

“Dopo l’emissione di un prestito obbligazionario ESG-linked e la recente nomina all’interno del gruppo di un nuovo assetto di governance della sostenibilità, questa ulteriore operazione testimonia l’impegno di SIT in progetti che mettano al centro la sostenibilità” – ha detto Federico de’ Stefani, Amministratore Delegato e Presidente di SIT. “Siamo molto soddisfatti di aver trasformato in pochi mesi tutto il nostro portafoglio di indebitamento in operazioni ESG – linked, cogliendo la forte domanda degli investitori per operazioni di questo tipo e contribuendo a indirizzare risorse verso impieghi ed obiettivi in linea con i nostri valori”.

BNL Gruppo BNP Paribas ha agito in qualità di Facility e Documentation Agent. SIT si è valsa di Essentia Advisory come advisor finanziario e dello Studio Chiomenti come advisor legale mentre lo Studio Dentons ha fornito assistenza legale al pool di Banche.

Nella sezione allegati è disponibile comunicato stampa per il download.